Come organizzare un matrimonio perfetto

hotel-baia-di-nora-pula-matrimonio-perfetto

IL MATRIMONIO PERFETTO: chi tardi arriva male alloggia!

Tutti prima o poi nella vita si trovano ad organizzare un evento, per festeggiare una ricorrenza, una nascita, un compleanno, una promozione, una laurea ma nessuno di questi è più atteso ed emozionante quanto il matrimonio. Il desiderio di festeggiare il principio di una nuova famiglia insieme a parenti ed amici è la spinta per impegnarsi al massimo e rendere questa giornata memorabile non solo per i protagonisti, gli sposi, ma anche per tutti gli invitati.

Matrimonio perfetto

Le idee sono tante ma per un risultato perfetto occorre pianificare ogni cosa nei minimi particolari ed affidarsi a dei professionisti. I possono essere veramente un grande aiuto specialmente quando il tempo è poco e si è molto impegnati. In ogni caso, anche se ci si affida ad un organizzatore l’ultima parola spetta sempre ai futuri sposi.

Matrimonio perfetto in Sardegna

Ecco allora che diventa indispensabile riordinare le idee e iniziare a dare le risposte a quattro domande fondamentali:

  • Quando? La data
  • Quanto? Il budget/il numero di invitati
  • Dove? La location
  • Come? Il tipo di ricevimento

Non è banale rispondere a queste domande perché da queste scelte deriveranno poi una serie di decisioni a cascata, come ad esempio, il tipo di abbigliamento (inverno, primavera, estate o autunno) il tipo di location (una dimora antica, un agriturismo, un ristorante tradizionale, una casa privata, all’aperto o al coperto) il tipo di ricevimento (un pranzo, un cocktail, una cena, un apericena, una festa danzante).
Sembra semplice ma per non lasciare niente al caso e creare un’immagine coordinata, occorre identificare il fil rouge che rende tutto coerente. Ad esempio, se la data delle nozze cade in inverno è evidente che la location non potrà che essere al chiuso e perciò anche la scelta dell’abito per la cerimonia dovrà tener conto di ciò. Tutti gli altri elementi, dall’acconciatura della sposa, alle partecipazioni, le bomboniere, l’allestimento floreale, il bouquet, l’intrattenimento, l’autonoleggio comporranno il puzzle che rimarrà impresso nella memoria di ogni partecipante.

Come organizzare il matrimonio da sogno

consigli per un matrimonio perfetto

Innanzitutto per chi decide di sposarsi in Sardegna, suggeriamo due stagioni: la primavera, possibilmente verso la fine quando il clima si è stabilizzato e il principio dell’autunno o la fine dell’estate. Il motivo è sostanzialmente legato al fatto che la temperatura è perfetta per indossare qualsiasi abito da cerimonia senza rischiare di soffrire il caldo o il freddo, le giornate sono più lunghe, i colori e le luci di queste code stagionali risultano ideali per un servizio fotografico da copertina! Questo inoltre consente di sfruttare al meglio eventuali location che offrono spazi all’aperto e coperti, regalando più libertà di movimento agli ospiti che potranno così godere di un’intera giornata di festa, socializzando fra di loro, senza essere costretti a rimanere tutto il tempo seduti con una compagnia imposta. Una volta scelto il periodo occorre stabilire la data. E allora si che inizia il bello: riuscire a non far coincidere la fatidica data con altri matrimoni, anniversari, comunioni o finali di campionato e competizioni sportive di vario tipo è un vero rebus. Stabilita data ed il luogo per la celebrazione del rito (civile e/o religioso), bisogna affrettarsi a fare le pubblicazioni per ottenere il nullaosta che ha una durata di 180 giorni: se entro questo termine non si convola a nozze occorrerà ripetere l’iter e spendere di nuovo € 14,40 per la marca da bollo. Inauguriamo perciò una nuova rubrica dedicata ai preparativi delle “nozze perfette” invitandovi a seguirci sulla nostra pagina facebook per commentare i nostri consigli e quelli dei wedding planner e professionisti delle cerimonie che saranno coinvolti durante i prossimi mesi.